The Wanderer (1885)

The Wanderer (1885)
Alla fine dell’800 in Gran Bretagna esisteva un tiro a due cavalli chiamato The Wanderer (il vagabondo, il viandante), considerato il precursore dei veicoli ricreazionali, gli attuali caravan e autocaravan. Il dottor William Gordon Stables, un medico di origini scozzesi, commissionò la costruzione di questo veicolo ritenendo la vita itinerante all’aria aperta benefica per la salute, e nel 1885 ricoprì oltre duemila chilometri dalla sua casa di Twyford nel Berkshire per giungere alla città di Inverness in Scozia. A bordo di questi affascinanti veicoli iniziarono così a viaggiare altri gentlemen-gipsies, gentiluomini zingari, dando origine alle prime esplorazioni plenair accompagnate da un indubbio spirito di avventura. Un sogno anche per noi che abitiamo in un mondo (oggi come ieri) costellato da fili spinati, frontiere e burocrazia soffocante. Il mio blog e il libro che ho scritto sono dedicati a quegli uomini come un personale contributo, un inno di libertà, all’utopica libera circolazione degli esseri umani su questo meraviglioso pianeta.

27 gennaio 2011

Sembra facile

Sembra facile scegliere un percorso per arrivare in Africa. La tecnologia odierna ci permette di usare vari strumenti: Internet, il navigatore (da usare con criterio) e gli atlanti stradali. Gigi e Bruna, con cui abbiamo passato l’ultimo dell’anno in Sicilia, suggerivano di evitare il più possibile i costosi pedaggi autostradali italiani, francesi e spagnoli, di passare per Cuneo e fare il passo della Maddalena per entrare in Francia, tagliando la Liguria e la Costa Azzurra e risparmiando così molti km sul’intero tragitto per Algeciras (Spagna), uno dei punti di imbarco per il Marocco.
Studiando la situazione con l’aiuto dei siti ViaMichelin (calcola abilmente gli itinerari stradali segnalando i costi di carburante e del pedaggio), e Google Maps (visualizza mappe e foto dal satellite), non siamo certi della reale convenienza economica di quel percorso, considerato il rapporto tempo impiegato, denaro speso e km percorsi.
In ultima considerazione noi abbiamo verificato le previsioni meteo: per venerdì e sabato al Passo della Maddalena sono previste nebbia e neve con almeno 10 gradi sotto lo zero, mentre in Liguria e in Costa Azzurra ci saranno nubi sparse e 8/9 gradi sopra lo zero.
Domani decideremo quale strada scegliere, consolato del Marocco permettendo. J

P.s.: ieri sera ci siamo divertiti guardando Marrakech Express di Salvatores. Quale miglior film prima del Marocco?

Trailer di Marrakech Express: http://www.youtube.com/watch?v=Htsi2Dcyi0w

Nessun commento:

Posta un commento