The Wanderer (1885)

The Wanderer (1885)
Alla fine dell’800 in Gran Bretagna esisteva un tiro a due cavalli chiamato The Wanderer (il vagabondo, il viandante), considerato il precursore dei veicoli ricreazionali, gli attuali caravan e autocaravan. Il dottor William Gordon Stables, un medico di origini scozzesi, commissionò la costruzione di questo veicolo ritenendo la vita itinerante all’aria aperta benefica per la salute, e nel 1885 ricoprì oltre duemila chilometri dalla sua casa di Twyford nel Berkshire per giungere alla città di Inverness in Scozia. A bordo di questi affascinanti veicoli iniziarono così a viaggiare altri gentlemen-gipsies, gentiluomini zingari, dando origine alle prime esplorazioni plenair accompagnate da un indubbio spirito di avventura. Un sogno anche per noi che abitiamo in un mondo (oggi come ieri) costellato da fili spinati, frontiere e burocrazia soffocante. Il mio blog e il libro che ho scritto sono dedicati a quegli uomini come un personale contributo, un inno di libertà, all’utopica libera circolazione degli esseri umani su questo meraviglioso pianeta.

29 agosto 2011

La civiltà di Valladolid e un assaggio di Burgos


Valladolid - deserta la domenica pomeriggio nell'ora della siesta -, una piacevole città industriale e d’arte della Castiglia, non offre aspetti così interessanti come altre città spagnole, tuttavia regala l’immagine della Spagna più moderna e civile: gratuite piazzole camper service,  semafori per non vedenti, pulizia ovunque, verde in abbondanza, persone cordiali e disponibili, wi-fi gratuito nelle piazze, energia solare ed eolica ad ogni angolo. Questa è una Spagna che alcune volte, forse spesso, supera l’Italia.
Situata sulla riva del fiume Pisuerga, Valladolid fu per secoli residenza dei re di Castiglia e, sotto Filippo II, per un breve periodo anche capitale di Spagna. Nel 1506 vi morì Cristoforo Colombo, consegnando al mondo l’enorme responsabilità di aver scoperto il “nuovo” mondo, aprendo così la via ai molti problemi che verranno per le popolazioni native di quei luoghi.
Nella serata arrivo a Burgos, sulle rive del fiume Arlanzon, notevolissimo centro d’arte per i suoi gotici, unici monumenti. Il primo assaggio serale di questa città, teatro delle gesta del Cid Campeador, è stato più che soddisfacente: le sue piazze animate, le vie del centro, le atmosfere vivaci ci sono piaciute alquanto. Oggi con il sole e l’aria frizzante la esploreremo con mucho gusto!
Valladolid






Burgos





Per visualizzare le foto in dimensioni maggiori cliccare sull’immagine. Chi fosse interessato a vedere altre fotografie del viaggio ci chieda amicizia in Facebook cliccando qui : www.facebook.com/eliseo.oberti

2 commenti:

  1. Che meraviglia amici miei e quanta invidia... amorevole invidia...
    Su face siamo già amici... vado a curiosare...
    Un sorriso

    RispondiElimina
  2. Volentieri! Ricambiamo il sorriso!

    RispondiElimina