The Wanderer (1885)

The Wanderer (1885)
Alla fine dell’800 in Gran Bretagna esisteva un tiro a due cavalli chiamato The Wanderer (il vagabondo, il viandante), considerato il precursore dei veicoli ricreazionali, gli attuali caravan e autocaravan. Il dottor William Gordon Stables, un medico di origini scozzesi, commissionò la costruzione di questo veicolo ritenendo la vita itinerante all’aria aperta benefica per la salute, e nel 1885 ricoprì oltre duemila chilometri dalla sua casa di Twyford nel Berkshire per giungere alla città di Inverness in Scozia. A bordo di questi affascinanti veicoli iniziarono così a viaggiare altri gentlemen-gipsies, gentiluomini zingari, dando origine alle prime esplorazioni plenair accompagnate da un indubbio spirito di avventura. Un sogno anche per noi che abitiamo in un mondo (oggi come ieri) costellato da fili spinati, frontiere e burocrazia soffocante. Il mio blog e il libro che ho scritto sono dedicati a quegli uomini come un personale contributo, un inno di libertà, all’utopica libera circolazione degli esseri umani su questo meraviglioso pianeta.

31 dicembre 2011

Semplicemente, divertitevi !

Bene ragazzi, il tempo vola e gli anni sembrano sempre più corti. Anche il 2011 è finito e già pensiamo al prossimo anno e a ciò che desideriamo si avveri tra i sogni che popolano le nostre anime.
Dopo una colorata giornata nel souq di una Agadir più animata del solito, noi, un po’ stanchi per le pulizie e i lavori compiuti sul Wanderer nonché per gli acquisti fatti nel grande e oggi affollato centro commerciale Marjane, non siamo sicuri se riusciremo a stare svegli fino a mezzanotte ma faremo del nostro meglio… J
Voi, semplicemente divertitevi come più vi piace dimenticando per alcune ore i problemi piccoli o grandi di tutti i giorni, e preservando, se possibile, la vostra salute fisica e mentale, per risvegliarvi, dopo una notte di giusta piccola follia, bagordi e botti più o meno legali, con ancora tutte le dita  e gli occhi sani.
Le vostre mani e i vostri occhi vi serviranno anche nel 2012.
Buona vita!


Anziani a dorso d'asino tornano al  villaggio dopo gli acquisti in paese
Chissà se e come festeggeranno l'arrivo del nuovo anno?



Animati i mercati e i centri commerciali anche ad Agadir
per l'ultimo giorno dell'anno



La moderna marina di Agadir, meta per i più facoltosi


 
Per visualizzare le foto in dimensioni maggiori cliccare sull’immagine. Chi fosse interessato a vedere altre fotografie del viaggio ci chieda amicizia in Facebook cliccando qui : www.facebook.com/eliseo.oberti

Nessun commento:

Posta un commento