The Wanderer (1885)

The Wanderer (1885)
Alla fine dell’800 in Gran Bretagna esisteva un tiro a due cavalli chiamato The Wanderer (il vagabondo, il viandante), considerato il precursore dei veicoli ricreazionali, gli attuali caravan e autocaravan. Il dottor William Gordon Stables, un medico di origini scozzesi, commissionò la costruzione di questo veicolo ritenendo la vita itinerante all’aria aperta benefica per la salute, e nel 1885 ricoprì oltre duemila chilometri dalla sua casa di Twyford nel Berkshire per giungere alla città di Inverness in Scozia. A bordo di questi affascinanti veicoli iniziarono così a viaggiare altri gentlemen-gipsies, gentiluomini zingari, dando origine alle prime esplorazioni plenair accompagnate da un indubbio spirito di avventura. Un sogno anche per noi che abitiamo in un mondo (oggi come ieri) costellato da fili spinati, frontiere e burocrazia soffocante. Il mio blog e il libro che ho scritto sono dedicati a quegli uomini come un personale contributo, un inno di libertà, all’utopica libera circolazione degli esseri umani su questo meraviglioso pianeta.

28 febbraio 2015

I colori di Nizza

Ultimo giorno di febbraio, secondo giorno di esplorazione dei dintorni.
Nizza, questo sabato abbastanza affollata di turisti anche per le manifestazioni legate al Carnevale, ha offerto colori, mercati, viuzze nella città vecchia, e panorami di respiro dall’altura dove un tempo sorgeva un castello.
Sapori, profumi, colori e gente si mischiano in un caleidoscopio di sensazioni che non lasciano indifferenti.
Una città viva e vitale, con troppa umanità ma con la bellezza che viene coltivata e curata.
Non mancano i diseredati a dormire nelle strade del centro dove anche “libertè, egalitè, fraternitè” sono rimaste senza tetto.



Il variopinto Mercato dei Fiori (e non solo) nella vecchia Nizza


Il Mercato dei Fiori visto dalla collina del (ex) castello

Colori al mercato dei fiori



Golosità al mercato...


Belli i negozietti nelle stradine della vecchia Nizza


Ampio il panorama che si gode su Nizza dalla 
collina dove una volta sorgeva un castello


Anche nella "ricca e civile" Francia,
libertè, egalitè e fraternitè a volte
sono "senza tetto"


Altri link dell’autore:

Il canale in You Tube dove trovare tutti i minivideo di Gentleman Gipsy:

La pittura:

Le foto di“pop art”: curiosità, stranezze e poesia del mondo come lo vedo io:

I libri pubblicati:

Nessun commento:

Posta un commento