The Wanderer (1885)

The Wanderer (1885)
Alla fine dell’800 in Gran Bretagna esisteva un tiro a due cavalli chiamato The Wanderer (il vagabondo, il viandante), considerato il precursore dei veicoli ricreazionali, gli attuali caravan e autocaravan. Il dottor William Gordon Stables, un medico di origini scozzesi, commissionò la costruzione di questo veicolo ritenendo la vita itinerante all’aria aperta benefica per la salute, e nel 1885 ricoprì oltre duemila chilometri dalla sua casa di Twyford nel Berkshire per giungere alla città di Inverness in Scozia. A bordo di questi affascinanti veicoli iniziarono così a viaggiare altri gentlemen-gipsies, gentiluomini zingari, dando origine alle prime esplorazioni plenair accompagnate da un indubbio spirito di avventura. Un sogno anche per noi che abitiamo in un mondo (oggi come ieri) costellato da fili spinati, frontiere e burocrazia soffocante. Il mio blog e il libro che ho scritto sono dedicati a quegli uomini come un personale contributo, un inno di libertà, all’utopica libera circolazione degli esseri umani su questo meraviglioso pianeta.

6 settembre 2017

Kvalvika, tra monti, laghi, torrenti, spiagge e il mare di Norvegia

Andrea, giovane italiano multilingue, collaboratore dell’ostello di Å, ed anima a me affine nell’amore per i viaggi e per il Pianeta, mi ha suggerito un percorso estremamente interessante. Raggiunto Fredvang, nell’area nord di Moskenesøy, lascio l’auto e inizio il sentiero che sale offrendo ampi paesaggi verdi di prati e montagne e azzurri di cielo e mare. Uno spettacolo che delizia i miei occhi accompagnato da una giornata di sole che splende in un azzurro terso. Respiro l’aria pura e fresca sentendomi vivificato e pieno di energia.
Poche le persone sui sentieri e qualche tenda sulla spiaggia che si può raggiungere solo a piedi o in barca. Una graziosa ragazza completamente nuda si bagna nelle fredde acque del Mare di Norvegia e si riveste proprio mentre io mi avvicino alla riva. 
“Scusa se ti ho disturbato!” - le dico mentre lei sorride – “ma stavo proprio cercando una bella modella per le mie fotografie…!”.
Percorro un itinerario ad anello e mi ritrovo sulla strada a oltre sette chilometri dalla Toyota “’ndo vai?”. Per fortuna un giovane alpinista norvegese che vive nei paraggi mi dà almeno un passaggio per gli ultimi quattro chilometri! J
Una camminata di sei o sette ore a contatto con una Natura potente.
Se mai andrete da quelle parti, non perdetevela.



Partendo da Fredvang si sale dolcemente


Laghi e montagne con vista sul mare di Norvegia












In vista di Kvalvika


I sentieri un po' fangosi e scivolosi mettono alla prova...
Stanco ma appagato! :-)


La spiaggia di Kvalvika





Laghetti di acqua dolce a ridosso del mare
Qui vale la pena di tornarci in tenda e fermarsi un po' di più






Cliccate sulle foto per ingrandirle ed apprezzarle maggiormente.
Molte più foto sono nel mio spazio in Facebook.
Chi desidera visionarle mi chieda il contatto specificando il motivo “fotografico”.
Grazie.



Altri link dell’autore:

Il canale in You Tube dove trovare tutti i minivideo di Gentleman Gipsy:

La pittura:

Le foto di“pop art”: curiosità, stranezze e poesia del mondo come lo vedo io:

I libri pubblicati:


Nessun commento:

Posta un commento