The Wanderer (1885)

The Wanderer (1885)
Alla fine dell’800 in Gran Bretagna esisteva un tiro a due cavalli chiamato The Wanderer (il vagabondo, il viandante), considerato il precursore dei veicoli ricreazionali, gli attuali caravan e autocaravan. Il dottor William Gordon Stables, un medico di origini scozzesi, commissionò la costruzione di questo veicolo ritenendo la vita itinerante all’aria aperta benefica per la salute, e nel 1885 ricoprì oltre duemila chilometri dalla sua casa di Twyford nel Berkshire per giungere alla città di Inverness in Scozia. A bordo di questi affascinanti veicoli iniziarono così a viaggiare altri gentlemen-gipsies, gentiluomini zingari, dando origine alle prime esplorazioni plenair accompagnate da un indubbio spirito di avventura. Un sogno anche per noi che abitiamo in un mondo (oggi come ieri) costellato da fili spinati, frontiere e burocrazia soffocante. Il mio blog e il libro che ho scritto sono dedicati a quegli uomini come un personale contributo, un inno di libertà, all’utopica libera circolazione degli esseri umani su questo meraviglioso pianeta.

26 settembre 2010

Premessa


       "Gentleman gipsy - Nomade e gentiluomo" è l'idea per il nuovo libro che sta nascendo insieme al progetto che Sara, la mia dolce compagna nicaraguense, ed io stiamo concretizzando: partire a bordo di un camper, viaggiare e possibilimente lavorare vivendo nei paesi europei che fanno parte della cosiddetta area Schengen (*). Il progetto, quasi un esperimento sociologico, è quello di verificare la sostenibilità anche economica di una scelta di vita itinerante e nomade nell'era attuale, sostenuta da ideali e onestà di intenti.
       I confini, la burocrazia, i divieti verranno rispettati nei limiti del possibile con paziente disponibilità, a meno che si incontrino palesi leggi e normative fatte da uomini ciechi per uomini ciechi (come diceva K. Gibram nel suo "Il profeta").
       In quel caso valuteremo che fare di volta in volta. L'esperienza potrà durare giorni, mesi forse anni, non abbiamo limiti prefissati.
       La data di partenza non è ancora fissata a causa, tanto per iniziare, di qualche problema burocratico. Vi terremo aggiornati.
       Seguiteci con affetto!

(*) per informazioni sull'area Schengen vedi http://it.wikipedia.org/wiki/Accordi_di_Schengen

2 commenti:

  1. Carissimi Eliseo e Sara. Sono veramente commosso per la vostra scelta di vita. Mi fa un enorme piacere per voi e so che sarà sicuramente un'altra esperienza piú che costruttiva e ricca per il vostro, ed il nostro crescimento come esseri umani. Hai resistito anche troppo tempo imprigionato dal comformismo attuale caro Vagabondo. Sei uno spirito libero e, riferendomi a ciò che hai accennato, il mondo é troppo grande per essere conosciuto in una sola vita. Una decisione coraggiosa, come solo le persone intrepide possono prendere. Mis respetos para Sara que te esta apoyando y comparte contigo esta nueva y fascinate aventura. Vi auguro un nuovo percorso prospero e ricco di esperienze. A noi che ci consideriamo vostri amici non resta altro che apettare vostre notizie via internet ed esservi accanto con il pensiero e con il cuore.
    P.S. Ho cercato di capire di cosaa trattase l'area Schengen ed ho trovato questo link. Magari potresti pubblicarlo, per dare una idea migliore a quelli che come me ignoravano la sua esistenza sotto questi termini.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Accordi_di_Schengen
    Un abbraccio.
    Anto./

    RispondiElimina
  2. Grazie Antonello per la tua empatia e vicinanza ! Ho seguito il tuo consiglio per quanto riguarda il link informativo sui Paesi dell'area Schengen. Un abbraccio

    RispondiElimina