The Wanderer (1885)

The Wanderer (1885)
Alla fine dell’800 in Gran Bretagna esisteva un tiro a due cavalli chiamato The Wanderer (il vagabondo, il viandante), considerato il precursore dei veicoli ricreazionali, gli attuali caravan e autocaravan. Il dottor William Gordon Stables, un medico di origini scozzesi, commissionò la costruzione di questo veicolo ritenendo la vita itinerante all’aria aperta benefica per la salute, e nel 1885 ricoprì oltre duemila chilometri dalla sua casa di Twyford nel Berkshire per giungere alla città di Inverness in Scozia. A bordo di questi affascinanti veicoli iniziarono così a viaggiare altri gentlemen-gipsies, gentiluomini zingari, dando origine alle prime esplorazioni plenair accompagnate da un indubbio spirito di avventura. Un sogno anche per noi che abitiamo in un mondo (oggi come ieri) costellato da fili spinati, frontiere e burocrazia soffocante. Il mio blog e il libro che ho scritto sono dedicati a quegli uomini come un personale contributo, un inno di libertà, all’utopica libera circolazione degli esseri umani su questo meraviglioso pianeta.

25 ottobre 2010

La libertà dell'intelligenza

         "Si arriva a qualcosa solo quando si capisce che tutte le teorie, le fedi, i dogmi, i nazionalismi sono solo illusioni. Il fatto stesso di capire la loro falsità è un’espressione d’intelligenza.
         Il fatto stesso di capire che qualcosa è illusorio, falso e insostanziale é azione d’intelligenza. L’unica sicurezza è questa intelligenza. Se io ho accettato una fede che mi dà sicurezza come l’ha data ai miei avi per generazioni, e capisco che ciò che credevano era solo un’illusione senza nessun significato, questa percezione è già intelligenza che mi dà una sicurezza totale.
         Nessuno può distruggere questa intelligenza che è di tutti e non appartiene a nessuno. E’ l’intelligenza della percezione, l’intelligenza che mostra l’assurdità dei capi e dei guru.
         La capacità di capire è intelligenza e la sicurezza che durano per sempre. Capite? Non solo teoricamente. Bisogna vedere che è così. Questo dà uno straordinario senso d’indipendenza, un senso di profonda libertà."  (Krishnamurti)

          Cammineremo per le strade come uomini liberi, e nessuno se ne accorgerà.
vedi video dell'intervista a Krishnamurti su http://www.youtube.com/watch?v=h1xYpP-p6dc

Nessun commento:

Posta un commento