The Wanderer (1885)

The Wanderer (1885)
Alla fine dell’800 in Gran Bretagna esisteva un tiro a due cavalli chiamato The Wanderer (il vagabondo, il viandante), considerato il precursore dei veicoli ricreazionali, gli attuali caravan e autocaravan. Il dottor William Gordon Stables, un medico di origini scozzesi, commissionò la costruzione di questo veicolo ritenendo la vita itinerante all’aria aperta benefica per la salute, e nel 1885 ricoprì oltre duemila chilometri dalla sua casa di Twyford nel Berkshire per giungere alla città di Inverness in Scozia. A bordo di questi affascinanti veicoli iniziarono così a viaggiare altri gentlemen-gipsies, gentiluomini zingari, dando origine alle prime esplorazioni plenair accompagnate da un indubbio spirito di avventura. Un sogno anche per noi che abitiamo in un mondo (oggi come ieri) costellato da fili spinati, frontiere e burocrazia soffocante. Il mio blog e il libro che ho scritto sono dedicati a quegli uomini come un personale contributo, un inno di libertà, all’utopica libera circolazione degli esseri umani su questo meraviglioso pianeta.

10 novembre 2010

E' arrivato!

"The Wanderer", la nostra casa viaggiante è arrivata grazie alla collaborazione con gli efficienti tecnici della Camper Valtesse, il nostro fornitore e primo sponsor!
Ultimi giorni di fuoco nell'"accampamento della casa stanziale" ormai ridotto a un cumulo di scatoloni pronti per essere trasferiti sul camper.
Sto lavorando giorno e notte a questo progetto che è partito solamente meno di due mesi fa: se penso a tutto quello che ha comportato, comporta e comporterà a livello organizzativo, gestionale, pratico, burocratico, affettivo, familiare c'è da non dormirci di notte...e non saprei se consigliarvelo! J E’ un’esperienza stupenda ma da settimane non sto dormendo più di tre/quattro ore per notte e Sara, che pur dormirebbe volentieri a lungo, viene spesso disturbata dai miei movimenti e lavori notturni.
La sua pazienza e il suo amore sono ammirevoli: pochi saprebbero sopportare la mia iper-attività di questo periodo! Quando sono concentrato nella fase progettuale-organizzativa di un viaggio divento una macchina da guerra… J

Nessun commento:

Posta un commento