The Wanderer (1885)

The Wanderer (1885)
Alla fine dell’800 in Gran Bretagna esisteva un tiro a due cavalli chiamato The Wanderer (il vagabondo, il viandante), considerato il precursore dei veicoli ricreazionali, gli attuali caravan e autocaravan. Il dottor William Gordon Stables, un medico di origini scozzesi, commissionò la costruzione di questo veicolo ritenendo la vita itinerante all’aria aperta benefica per la salute, e nel 1885 ricoprì oltre duemila chilometri dalla sua casa di Twyford nel Berkshire per giungere alla città di Inverness in Scozia. A bordo di questi affascinanti veicoli iniziarono così a viaggiare altri gentlemen-gipsies, gentiluomini zingari, dando origine alle prime esplorazioni plenair accompagnate da un indubbio spirito di avventura. Un sogno anche per noi che abitiamo in un mondo (oggi come ieri) costellato da fili spinati, frontiere e burocrazia soffocante. Il mio blog e il libro che ho scritto sono dedicati a quegli uomini come un personale contributo, un inno di libertà, all’utopica libera circolazione degli esseri umani su questo meraviglioso pianeta.

17 febbraio 2011

Logistica, e domani “Inshallah” si riparte

Giornata calda in sella alla Vespa e acquisti effettuati al grande souq coperto di Agadir: un fornello elettrico 1000w d’emergenza (cinese, ahimè) pagato circa dodici euro) che un mercante concorrente al quale non abbiamo comprato nulla ci ha predetto durerà solo tre giorni; un termoventilatore 1500w di apparente buona qualità, forse cinese pure quello e pagato circa ventisette euro (forse troppo), per il quale non abbiamo nemmeno osato chiedere previsioni di durata…! J
L’ulteriore acquisto di olio d’argan è stato rimandato a domani mattina perché oggi, festa nazionale per la ricorrenza della nascita di Maometto, l’ottanta per cento dei negozi era chiuso.
Con la Vespa “ali sotto i piedi” abbiamo girellato per il porto di Agadir con i suoi vecchi pescherecci azzurri, nella nuova elegante marina zeppa di locali, e lungo la passeggiata della grande spiaggia con i surfisti a sfidare le onde dell’oceano.
Al camping Atlantica abbiamo fatto lavare la Vespa e il Wanderer per meno di dieci euro, anche se sappiamo che si può spendere di meno.
Seguito carico e scarico acqua, toilette e logistica completata.
Domani, “Insha’Allah”, si riparte verso il sempre più caldo sud.


Agadir


La spiaggia di Agadir


Bouganville forever



Per visualizzare le foto in dimensioni maggiori cliccare sull’immagine. Chi fosse interessato a vedere altre fotografie del viaggio ci chieda amicizia in Facebook cliccando qui : www.facebook.com/eliseo.oberti

Nessun commento:

Posta un commento