The Wanderer (1885)

The Wanderer (1885)
Alla fine dell’800 in Gran Bretagna esisteva un tiro a due cavalli chiamato The Wanderer (il vagabondo, il viandante), considerato il precursore dei veicoli ricreazionali, gli attuali caravan e autocaravan. Il dottor William Gordon Stables, un medico di origini scozzesi, commissionò la costruzione di questo veicolo ritenendo la vita itinerante all’aria aperta benefica per la salute, e nel 1885 ricoprì oltre duemila chilometri dalla sua casa di Twyford nel Berkshire per giungere alla città di Inverness in Scozia. A bordo di questi affascinanti veicoli iniziarono così a viaggiare altri gentlemen-gipsies, gentiluomini zingari, dando origine alle prime esplorazioni plenair accompagnate da un indubbio spirito di avventura. Un sogno anche per noi che abitiamo in un mondo (oggi come ieri) costellato da fili spinati, frontiere e burocrazia soffocante. Il mio blog e il libro che ho scritto sono dedicati a quegli uomini come un personale contributo, un inno di libertà, all’utopica libera circolazione degli esseri umani su questo meraviglioso pianeta.

24 febbraio 2011

Taroudant, una città viva!

Piacevole giornata a Taroudant, nascosta dietro magnifiche mura di terra rossa che si stagliano sullo sfondo delle cime innevate dell'Alto Atlante, è una città dove i commercianti berberi vendono i prodotti della ricca e fertile Valle del Souss. 
Settantamila abitanti la rendono viva e vitale nelle piazze animate da incantatori di serpenti e nelle sue vie trafficate, anche troppo, sopratutto verso sera. Priva di monumenti e attrazioni particolari, è comunque piacevole da vivere nei souq arabi e berberi, farci qualche spesa, curiosare nell’Hotel Palais Salam – un bell’hotel che occupa una parte dell’antica kasbah e dove una doppia costa 85 euro, colazione compresa – e infine dormire in un’area di sosta gratuita a ridosso delle mura del centro circondati da bouganville e da camper di viaggiatori come noi.
Domani si riparte per chissà dove e stasera si mangiano fragole, insalata mista con visione di film, se il sonno non ci assale prima…
P.S. Oggi, poiché il paesaggio migliore ci conteneva, ecco un po’ di foto con i sottoscritti…!  J

Nell'Hotel Palais Salam di Taroudant










L'area di sosta-pernottamento gratuita a Taroudant


Per visualizzare le foto in dimensioni maggiori cliccare sull’immagine. Chi fosse interessato a vedere altre fotografie del viaggio ci chieda amicizia in Facebook cliccando qui : www.facebook.com/eliseo.oberti

Nessun commento:

Posta un commento