The Wanderer (1885)

The Wanderer (1885)
Alla fine dell’800 in Gran Bretagna esisteva un tiro a due cavalli chiamato The Wanderer (il vagabondo, il viandante), considerato il precursore dei veicoli ricreazionali, gli attuali caravan e autocaravan. Il dottor William Gordon Stables, un medico di origini scozzesi, commissionò la costruzione di questo veicolo ritenendo la vita itinerante all’aria aperta benefica per la salute, e nel 1885 ricoprì oltre duemila chilometri dalla sua casa di Twyford nel Berkshire per giungere alla città di Inverness in Scozia. A bordo di questi affascinanti veicoli iniziarono così a viaggiare altri gentlemen-gipsies, gentiluomini zingari, dando origine alle prime esplorazioni plenair accompagnate da un indubbio spirito di avventura. Un sogno anche per noi che abitiamo in un mondo (oggi come ieri) costellato da fili spinati, frontiere e burocrazia soffocante. Il mio blog e il libro che ho scritto sono dedicati a quegli uomini come un personale contributo, un inno di libertà, all’utopica libera circolazione degli esseri umani su questo meraviglioso pianeta.

13 maggio 2017

Il souq Madinat Jumeirah con vista su Burj Arab (La vela)

Finalmente un souk (ormai sono centri commerciali qui più che mercati) con un’aria tradizionale: Madinat Jumeirah Souk mi è piaciuto, poco affollato, con atmosfere piacevoli e una stupenda vista su Burj Arab, il famoso hotel di lusso a forma di vela, una delle icone di Dubai.
Burj al-ʿArab (ossia "Torre degli Arabi") è uno degli alberghi più lussuosi del mondo, con 5 stelle (attualmente da solo se ne è riconosciute 7), ed è situato su un'isola artificiale collegata alla terraferma da un ponte di 280 metri. Progettato da un'équipe di architetti, la sua costruzione è iniziata nel 1994 e terminata nel 1999 con un costo complessivo di 650 milioni di dollari. Patatine. J
Ho chiesto se si poteva visitarlo, magari mangiando o bevendo qualcosa al suo interno: “Solo se si è prenotato” è stata la risposta del personale di sicurezza all’imbocco del ponte. Grazie e arrivederci.
Un po’ di gossip su questo esclusivo Hotel?
Nel febbraio del 2005, a scopo pubblicitario, si è disputato un particolare incontro amichevole tra Andre Agassi e Roger Federer sul campo da tennis allestito per l'occasione sulla piattaforma dell'eliporto dell'albergo, all'altezza di 211 metri sul mare.
Nel 2006 è stato parzialmente (circa 90 delle oltre 200 suite totali) affittato da Naomi Campbell, che lo ha utilizzato per la sua festa di compleanno. (altre info nel seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Burj_al-Arab )
Al rientro un’ennesima occhiata alle vetrate enormi dell’acquario e poi un po’ di scivoli, di piscine e di sole nell’Acquadventure Waterpark dell’Atlantis dove sono ospitato.
Oggi è sabato (qui è la nostra domenica), quindi troppa gente e code agli scivoli.



Burj Arab, La Vela, visto dal souk Madinat Jumeirah


I colori del souk Madinat Jumeirah








L'Hotel Atlantis e l'annesso parco acquatico
(ovviamente foto aerea presa dal web)


Oggi mi sono divertito anche così... 
(foto dal web perchè la macchina fotografica 
io nell'acqua non ce la porto... :-))


La più grande vetrata dell'acquario all'Atlantis


Cliccate sulle foto per ingrandirle ed apprezzarle maggiormente.
Molte più foto sono nel mio spazio in Facebook.
Chi desidera visionarle mi chieda il contatto specificando il motivo “fotografico”.
Grazie.



Altri link dell’autore:

Il canale in You Tube dove trovare tutti i minivideo di Gentleman Gipsy:

La pittura:

Le foto di“pop art”: curiosità, stranezze e poesia del mondo come lo vedo io:

I libri pubblicati:


Nessun commento:

Posta un commento